Ermergenza gelo: Contatori rotti e tubature ghiacciate, Acea rafforza la presenza del personale in campo

Per fornire puntuale riscontro alle numerose segnalazioni pervenute in queste ore a causa di contatori rotti e condutture ghiacciate, fenomeni che sono all’origine dei diversi episodi di carenze idriche segnalati in varie zone della provincia di Frosinone, Acea Ato 5 ha, sin da ieri, rafforzato in maniera significativa la presenza del proprio personale sul territorio.

Situazioni di particolare criticità sono state riscontrate nelle zone montane come la Valle di Comino o la Valle dei Santi, ma anche in alcuni centri come Veroli o Monte San Giovanni Campano, situati a quote altimetriche più elevate. È importante specificare però che non risultano esserci interi comuni o contrade completamente senz’acqua, si tratta invece di numerosi singoli episodi di rottura di contatori o di tubazioni ghiacciate, o scoppiate, a cui la Società sta, man mano che arrivano le segnalazioni, dando riscontro.

Per evitare un peggioramento della situazione, come già esplicitato anche nei giorni scorsi, Acea Ato 5 torna ad invitare gli utenti a proteggere dal gelo i contatori idrici e le tubature all’aperto, di entrata e uscita contatore.

Si consiglia di utilizzare materiali isolanti: i più adatti sono polistirolo e poliuretano espanso, che isolano efficacemente gli apparecchi dall’ambiente esterno.

Possono essere utili, nel caso in cui non si disponga di questi materiali, anche materiali di scarto cantieristico, come lana di vetro, purché non assorbenti l’umidità. Attenzione a non utilizzare giornali, panni o stracci vari proprio perché questi ultimi, assorbendo acqua e umidità, rischiano di peggiorare la situazione.