Esperia – Discariche a cielo aperto: l’ira del consigliere Maddè Guglielmo

“Il bel paese tanto rappresentato in questi anni dai nostri amministratori locali rischia di diventare solo fumo negli occhi”. Così esordisce l’esponente della minoranza consiliare Maddè Guglielmo.
“Esperia è diventata la discarica a cielo aperto, presso i secchi dell immondizia e nelle zone di montagna incivili persone hanno scaricato di tutto ” frigoriferi, armadi, selleria di autobus, addirittura un tabellone del superenalotto ed altri rifiuti.Per non parlare di materassi, cucine, salotti, sanitari e altro presso le varie postazioni sul territorio comunale in prossimità ‘ dei cassonetti per la raccolta Rsu. Inciviltà e incuranza, nessuno vede mentre il nostro territorio continua ad essere contaminato. Il mio non è una denigrazione del mio bel paese o degli amministratori locali, come più volte risposto a mie denunce passate, ma solo la constazione di quello che veramente è oggi il nostro comune “la discarica della bassa provincia “.
Dopo tanto denunciare è venuto in mio soccorso dopo le numerose segnalazioni, un ordinanza n.
27 all’albo n. 523/2016 del sindaco di Esperia rag.Villani del 26 luglio 2016 , dove si ordinava il divieto di conferire nei cassonetti rifiuti solidi urbani, ai cittadini che non siano domiciliati nel nostro comune, disponendo un informativa alla cittadinanza tutta e d informare la locale polizia locale e le forze dell’ordine per la relativa esecuzione.
Oltre a testimoniare che nulla è cambiato anzi. Possibile che nessuno veda? Dove sono i tanti sospirato controlli? Dov’è l’impegno ribadito nel proprio programma dalla compagine Villani? Possibile che a denunciare ci sono solo io? Seguirà una mia interrogazione al Sindaco su questa bruttissima pagina del nostro paese e denuncia presso gli enti di competenza. Esperia e gli esperiani meritano rispetto, gli incivili devono essere sanzionati e denunciati. Basta con gli slogan “Elettorali “è ora di lavorare per risolvere i veri problemi del paese, che sono visibili e non, una buona amministrazione si vede non solo quando asfalta qualche strada  ( che va bene ) ma soprattutto quando la stessa evita simili situazioni.Chiedo per concludere, che anche o nostri concittadini diano una mano per rendere esperia un paese naturale e appetibile ai turisti. Chi visiterebbe un luogo così?”. Ha concluso.