Frosinone – Sostenibilità ambientale: convegno in Provincia

Si è svolto stamattina, presso il Salone di rappresentanza del Palazzo della Provincia di Frosinone, l’interessante convegno dal titolo “2017 sostenibile. Adempimenti, competenze, incentivi, opportunità e innovazioni tecnologiche”, organizzato da Q-Cumber, Formazione e Consulenza e GeoplanConsulting, tutto incentrato sul tema della sostenibilità ambientale, attraverso le moderne tecnologie. Ha moderato il convegno Francesco Severa, mentre ha introdotto i lavori Simone Paris, ingegnere della Geoplan Consulting

Giuseppe Magno, Ceo della Qcumber, ha relazionato sul tema “Sostenibilità come gestione degli stakeholder: adempimenti legali, opportunità tecnologiche e incentivi fiscali. La Qcumber è una piattaforma informativa al servizio degli stakeholder che partecipano al disegno collettivo della sostenibilità.

Infine, intervento di Enza Farina, di Formazione Consulenza che ha parlato di “sostenibilità ambientale come strategia di sviluppo per le imprese e per gli enti locali”.

A portare il saluto della Provincia al convegno, il vicepresidente Andrea Amata.

“La sostenibilità ambientale è uno dei temi di maggiore rilievo della società di oggi, che chiama in causa l’integrazione di almeno tre dimensioni, strettamente collegate tra loro: economia; società;  ambiente – ha spiegato Amata – Ben vengano dunque tutte quelle innovazioni che permettono di meglio raggiungere la sostenibilità. Attraverso l’applicazione che ha messo a punto la QCumber , infatti, è possibile gestire tutti i dati ambientali a favore dell’Industria e della Pubblica Amministrazione, facilitando le procedure, aumentando la produttività, salvaguardando l’ambiente e la sicurezza, sia a monte, adeguandosi alle norme in essere, sia in corso d’opera, nel caso di un progetto esecutivo. Una maschera interattiva che accorcia la distanza tra Istituzioni e mondo produttivo, garantisce imparzialità e velocizza i tempi, saltando quelli canonici della burocrazia, e riduce i costi di gestione.

Un modello di sviluppo moderno ed efficace che auspichiamo possa trovare sempre maggiore spazio. Ecco perché la Provincia di Frosinone è stata ben lieta di ospitare questo convegno, nella convinzione che tra i compiti dell’Ente di coordinamento ci sia anche quello di far circolare informazioni a livello locale, come può essere l’iniziativa di oggi e per la quale rivolgo sentiti complimenti agli organizzatori”.