Frosinone – Progetto per la Tirreno – Adriatico: sì della Provincia

“La possibilità di avviare un tavolo di lavoro per realizzare un’opera di prospettiva strategica per lo sviluppo di un ampio territorio che va dal Tirreno all’Adriatico è senz’altro positiva e necessita perciò di un lavoro propedeutico importante”, ha esordito il vice presidente Amata.

“Un lavoro – ha aggiunto – di concertazione e di confronto per fare in modo che si possa centrare questa opportunità che aprirebbe scenari di sviluppo importanti, facendo della nostra regione, e della provincia di Frosinone nello specifico, uno snodo centrale per un’economia di scambio che metta in collegamento due mari, il Tirreno e l’Adriatico, con la penisola balcanica; da parte dei territori interessati ci deve esser la volontà di perseguire questo progetto che poi va incardinato in una proposta tecnica valida e soprattutto con fondi e finanziamenti specifici. Non va trascurato nemmeno un altro aspetto legato alla realizzazione della direttrice: aumenterebbe la qualità dei collegamenti nel nostro territorio, che diventerebbe appetibile per gli investimenti. La Provincia di Frosinone, dunque, manifesta piena disponibilità a lavorare per la realizzazione del progetto”.

“In una fase di globalizzazione avanzata a competere sono i territori la cui funzionalità e accessibilità attrae gli investitori, pertanto la relazione fra i sistemi locali in una proiezione anche internazionale rappresenta un obiettivo per rilanciare l’economia di un’ampia territorialità”, ha concluso il vice presidente della Provincia di Frosinone, Andrea Amata, presente alla riunione presso la sede della Regione Lazio.