Formia – Centro Commerciale Itaca: alle 17 di oggi arriva Michele Bravi

A 18 anni gli avevano detto, forse un po’ troppo frettolosamente, che era finito, di non aver nessun futuro nel mondo della musica. La migliore risposta agli scettici e detrattori l’ha data vincendo, appena maggiorenne, il talent X Factor e, poco più di un mese fa, classificando al quarto posto nella sezione “Campioni” della 67° edizione del Festival della canzone italiana di Sanremo. Cresce a Formia, ma nell’intero basso Lazio, l’attesa per l’evento di cui sarà assoluto protagonista  sabato18 marzo prossimo, dalle ore 17, presso il centro commerciale Itaca Michele Bravi, l’artista italiano del momento grazie al suo ultimo lavoro discografico “Anime di carta” da cui è tratto “Il diario degli errori” – brano scritto da un figlio d’arte, Alfredo Rapetti, figlio di Giulio Rapetti, in arte Mogol – con cui si è esibito e, soprattutto, ha convinto pubblico e critica sul palcoscenico del teatro Ariston.

Michele Bravi sarà il gradito ospite del centro commerciale Itaca per un pomeriggio tanto atteso da tantissimi suoi fans ai quali si concederà per un gratuito mini-concerto e gli immancabili autografi e selfie. L’iniziativa del 18 marzo confermerà, pertanto, la rinomata e collaudata linea d’azione del direttore Nicola Luciano che ha contribuito a rendere la struttura in località Santa Croce il più importante Shopping Centre del Basso Lazio, il più importante e innovativo polo commerciale del territorio, grazie ad un’offerta merceologica e di servizi costantemente rinnovata nel corso degli anni, in grado di soddisfare in modo completo le mutevoli esigenze di shopping e tempo libero dei visitatori.  Michele Bravi durante la sua permanenza traccerà, inoltre, un bilancio sulla sua giovanissima ma apprezzata carriera e anticiperà i suoi prossimi progetti musicali.  Il cantante, cresciuto a Città del Castello in provincia di Perugia prima di volare per un breve periodo negli Stati Uniti, è ora in vetta alla classifica Fimi-Gfk degli album più venduti.  Ha da poco festeggiato il disco d’oro per “Il diario degli errori”, singolo sanremese che ha superato in meno di 3 settimane quota 25.000 tra download e streaming. Il brano, tra i dieci singoli italiani più suonati dalle radio, ha raggiunto tre milioni di stream totali su Spotify e superato con il video 7,3 milioni di visualizzazioni.  Il giovanissimo artista umbro racconterà della vittoria, a soli 18 anni, del più importante talent show italiano ma anche della successiva crisi affrontata e risolta a pieni voti, grazie al sostegno fornitogli dai suoi fans. La reazione, poi, era partita dal web inaugurando un suo canale YouTube, attraverso il quale si racconta ai suoi fan tramite video settimanali denominati Viaggio in costruzione.

Appassionato di musica sin da piccolo, Bravi ha iniziato cantando nel coro dei bambini della sua città e studiando chitarra e pianoforte.  Dopo essersi diplomato presso il locale liceo classico, era entrato nel cast di X Factor come membro della categoria “Under Uomini (16-24)” capitanata da Morgan. Durante il programma venne notato da Tiziano Ferro che gli scrisse, insieme a ZibbaLa vita e la felicità, l’inedito che lo porterà poi alla vittoria del noto programma televisivo.   Il singolo raggiunse la prima posizione nella classifica FIMI e il 24 gennaio 2014 venne certificato disco d’oro per aver superato la soglia delle 15.000 copie vendute.  Il 6 dicembre 2013 venne, invece, pubblicato l’EP di debutto “La vita e la felicità” che conteneva alcune delle cover interpretate durante la trasmissione televisiva  mentre il singolo omonimo era diventato un videoclip il 23 dicembre di quell’anno.  Moltissimi lo ignorano ma Michele Bravi ha interpretato anche il brano portante della colonna sonora del film di Carlo VerdoneSotto una buona stella, canzone scritta da Federico Zampaglione. Nel videoclip della stessa appaiono sia Carlo Verdone che l’altra protagonista Paola Cortellesi. Il 16 maggio 2014 è stato inoltre pubblicato il singolo Un giorno in più, che anticipava il suo primo album A passi piccoli, pubblicato poi il 10 giugno. L’album conteneva undici inediti scritti per lui da autori come GiorgiaLuca Carboni, Tiziano Ferro, Daniele Magro, Piero Romitelli, Emilio Munda e Federico Zampaglione.  Nella breve carriera discografica di Michele Bravi figurano anche un altro Ep, I Hate Music, scritto interamente in inglese ed uscito il 30 settembre 2015, l’esibizione il 10 dicembre dello stesso anno alla finale della nona edizione di X Factor promuovendo un nuovo singolo tratto da quest’ultimo EP ovvero Sweet Suicide , l’avvio nel febbraio 2016 del suo “I Hate Music Tour” e, infine, l’esibizione, il 28 febbraio al Nickelodeon Slime Fest dopo essere stato anche in nomination per i Nickelodeon Kids’ Choice Awards 2016.

Comunicato Stampa