Cassino – Al via le celebrazioni in onore di San Benedetto

Grande successo di pubblico, ieri per l’inizio delle celebrazioni in onore di San Benedetto. Alla presenza, del Sindaco Carlo Maria D’Alessandro, dell’amministrazione comunale di Cassino, dell’abate di Montecassino, Dom Donato Ogliari, delle delegazioni guidate dai Sindaci di Norcia e Subiaco e delle tante autorità civili e militari, i figuranti del Corteo Storico “Terre Sancti Benedicti”, affiancati per l’occasione dai “colleghi” delle altre città benedettine, hanno dato di nuovo vita ad uno spettacolo suggestivo e emozionante che ormai fa parte della tradizione.

Piazza Corte e il Palagio Badiale hanno fatto da sfondo alla storica rievocazione del “Giuramento della Militia” e della benedizione delle “panelle”. Poi la lunga sfilata per le strade della città che ha portato il corteo in Piazza De Gasperi, dove, i Sindaci Carlo Maria D’Alessandro, Nicola Alemanno, Francesco Pelliccia insieme al Padre Abate Ogliari, hanno atteso l’arrivo della Fiaccola “Pro Pace et Europa Una” portata dai tedofori del Cus Cassino accompagnati dagli atleti di Norcia e Subiaco e da un gruppo di giovani di diverse nazionalità a testimonianza di come tutti i popoli devono essere uniti in nome della pace.

Finita la cerimonia dedicata alla fiaccola benedettina i Sindaci sono saliti di nuovo sul palco e hanno salutato le tante persone accorse al tradizionale inizio delle celebrazioni in onore del Santo Patrono D’Europa e della città di Cassino.

“Ancora una volta si rinnovano le celebrazioni in onore di San Benedetto. Per la nostra città è un vero onore condividere con l’intera Europa il santo Patrono. Senza il monachesimo e la cultura benedettina l’occidente non sarebbe potuto diventare quello che oggi è.

Quest’anno però abbiamo avuto il grande onore di ospitare le delegazioni di Norcia e Subiaco che hanno sfilato con il nostro Corteo storico Terra Sancti Benedicti, dando vita ad uno spettacolo suggestivo. – ha detto il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro – Non posso fare a meno di ringraziare tutti coloro che hanno contribuito all’organizzazione di questo evento e tutti voi, cittadini di Cassino che avete riempito le strade della città e questa piazza.

 Il patto di gemellaggio che abbiamo firmato pochi giorni fa a Bruxelles, alla presenza del Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani rinsalda un legame antico tra le città di San Benedetto. Nel nome di questo rapporto di amicizia sarà massimo il supporto per la comunità Norcina devastata dal terremoto del Centro Italia. Così come Montecassino settantatre anni fa anche la cattedrale di San Benedetto risorgerà nel cuore di Norcia”.