Fantini, coordinatore Mozione Orlando in Ciociaria: “Il 22 marzo Assemblea a Frosinone con il candidato alla segreteria Pd Andrea Orlando”.

“Stiamo lavorando ad una serie di iniziative per presentare all’intera provincia di Frosinone la mozione Orlando. Non potevamo non partire dal capoluogo: il prossimo 22 marzo, alle ore 18 a Frosinone presso l’Hotel Cesari, cominceremo proprio dall’Assemblea organizzata con il candidato alla Segreteria Nazionale del Partito Democratico Andrea Orlando. Saranno diversi gli appuntamenti proprio perché siamo convinti che si debba ripartire dai territori, con un legame costante con gli iscritti e un ascolto deciso delle istanze dei cittadini che diventa ancor più fondamentale in un momento di crisi economica, sociale e di valori come questo. Come coordinatore della Mozione Orlando in questa provincia, ho come scopo principale quello di creare un gruppo di iscritti, di elettori e di simpatizzanti del Partito Democratico che vogliono dire la loro a proposito delle dinamiche di un Partito che è diventato troppo distante, che ha lasciato uscire molti elementi di qualità quasi senza accorgersene. Mi auguro che dai dibattiti e dagli incontri potranno scaturire proposte vere e reali, che facciano totale riferimento ai bisogni dei cittadini. Grazie anche ad alcuni esponenti del PD locale stiamo riuscendo a programmare numerose iniziative e soprattutto si sta creando un gruppo coeso e vario, che ha voglia di lavorare”.
Lo dichiara in una nota il segretario regionale dei Giovani Democratici e coordinatore della Mozione Orlando in Provincia di Frosinone Luca Fantini.
“La presenza di un gruppo che ha scelto di supportare la Mozione di Andrea Orlando a Frosinone – spiega Fantini – è sintomatica della pluralità di visioni che convivono all’interno del Partito Democratico. Questa  scelta è stata una derivazione naturale del modo di improntare l’azione politica ed il lavoro sul territorio, come abbiamo sempre fatto fino ad ora. Abbiamo coscienza del fatto che questa sarà una battaglia difficile, ma sappiamo anche che non manca molto al 30 aprile e la veloce dinamica con la quale è stato sviluppato questo Congresso ci stimola a lavorare con passione. Crediamo fortemente che oggi come non mai sia fondamentale perseguire le idee e i valori in cui si crede e  crediamo che Andrea Orlando sia l’unica soluzione possibile all’attuale situazione dell’Italia e del Partito Democratico. Il lavoro che porteremo avanti in questa campagna ha un chiaro ed unico obiettivo: cambiare il PD e ricostruire l’Italia e i territori. Lo dobbiamo a tanti cittadini e cittadine, compagni e compagne, che hanno perso la fiducia e la volontà di interagire e di parlare con la politica. Lo dobbiamo a tanti giovani del territorio, in condizione di precarietà, che hanno la voglia e le capacità di mettersi in gioco per poter fare qualcosa per il loro Paese”.