Pontecorvo – Mozione per rivedere il contratto Saf: Renzi e Sardelli cantano vittoria

Passa in consiglio comunale la mozione proposta da Paolo Renzi, Anna Rita Sardelli e Natascia Di Schiavi Iorio  con la quale si sollecitava l’impegno di Anselmo Rotondo e della sua giunta a  riconsiderare il  contratto con la  Saf  nel quale purtroppo  si  autorizza   a ricevere  nel nostro territorio i rifiuti dei comuni di Roma e Provincia. Inoltre e’ emerso chiaramente  che l’elevato aumento della tassa sui rifiuti imposto da Anselmo Rotondo e dalla sua maggioranza e che sfiora il 40% e’ da ricondurre alla  mancata attivazione  da parte dell’amministrazione della raccolta differenziata.  Tale aumento peserà in modo più che consistente sulle famiglie : ad esempio una famiglia di 4 componenti con una casa di 120 mq in zona  ser ita  anzichè 313,00 euro pagherà la maggior somma di  422,00 euro, ovvero  un aumento di 109,00 euro; mentre un bar o ristorante di 120 mq anzichè 1216 euro pagherà 1631 euro, quindi un aumento di 415 euro. Si e’ anche evidenziato che ancora oggi fuoriescono liquami dalla fognatura a cielo aperto che costeggia il  vecchio ponte al Pastine.Ancora  è stata affrontata la questione delle  discariche abusive,dei rifiuti pericolosi,la puzza nauseabonda ,il problema eternit e la mancanza di ogni tipo di controllo. Purtroppo  la paura da parte della maggioranza di  confrontarsi con l’opposizione, ma soprattutto con i cittadini interessati a questi temi, ha portato alla  convocazione del consiglio comunale alle 8,30 di mattina, e ciò nonostante a supporto della richiesta di un consiglio comunale “aperto” siano  state allegate piu’ di 300 firme di cittadini . L’orario scelto dalla maggioranza è di per sè inconciliabile con la finalità della partecipazione pubblica che persegue un consiglio “aperto” e di fatto è stato impedito a tantissimi cittadini, ivi  compresi i due consiglieri di opposizione Natascia Di Schiavi Iorio e Anna Lisa Paliotta, di partecipare ai lavori consiliari. Incommentabile, poi, gli ostacoli frapposti  alla ripresa in streaming dei lavori consiliari regolarmente  richiesta dagli amministratori di “Pontecorvo siamo noi”. Ringraziamo il movimento 5 stelle, le varie associazioni e i singoli cittadini che hanno voluto dare un contributo per un tema cosi delicato  come l’ambiente,l’inquinamento ed  i rifiuti! Diciamo la verità: temi così importanti e decisivi per la collettività  non meritavano certo  l’astensione dell’intera maggioranza  che con questo voto pilatesco ha chiaramente manifestato la volontà di  non prendere nessuna posizione.   Con coerenza continueremo a stare sempre  dalla parte dei cittadini e incalzeremo la maggioranza affinche’ vengano rispettate le indicazioni della nostra mozione che è passata  nonostante l’astensione di tutti i rappresentanti della maggioranza  #sempredallapartedeicittadini

Paolo Renzi Anna Rita Sardelli gruppo Per Pontecorvo