Roccasecca – Chiostro e campo da calcetto: Abbate incalza l’amministrazione

“Dalla scorsa estate – spiega l’esponente di minoranza Antonio Abbate – il chiosco comunale di Viale Paolo VI resta miseramente inutilizzato e versa in un pietoso stato di abbandono.

Passi per buona, seppur poco convincente, come giustificazione della mancata apertura, quella avanzata dall’Amministrazione comunale per l’anno passato, dell’essersi insediata solo a giugno del 2016. Del tutto biasimabile deve considerarsi la circostanza che anche quest’anno tale struttura resti desolatamente chiusa.

Eppure – aggiunge – si tratta di un luogo particolarmente ameno, così legato al contesto storico ed alla tradizione per eccellenza che la nostra città può vantare, quella tomistica, che, unitamente  alla spiritualità  dei luoghi, ha sempre esercitato una particolare attrazione.

Analogamente, va stigmatizzato il comportamento di questa Giunta comunale che non riesce a rendere fruibile lo storico campo di calcetto comunale, struttura sita nella centralissima Via Roma, che garantirebbe vivacità e presenze particolarmente utili alla microeconomia cittadina.

Discorso a sé meriterebbe la piscina comunale, sulla cui apertura si resta in fiduciosa attesa! Più che le belle parole, la nostra città ha bisogno di fatti. La nuova Giunta è in carica ormai da un anno e se ciò che fino ad oggi ha realizzato (che cosa?) costituisce il tanto ostentato cambiamento, c’è poco da stare tranquilli”.