Pontecorvo – Costituzione in giudizio contro Acea, Roscia e Tribini chiedono lumi all’amministrazione

Ho appreso dalla stampa locale che a seguito del ricorso di Acea Ato 5 S.p.A. contro la delibera di risoluzione contrattuale per al gestione del servizio idrico si sono costituite alcune amministrazioni comunali della provincia ma tra queste manca il comune di Pontecorvo. Chi non ricorda i proclami a mezzo stampa di Rotondo & C. contro Acea e la gestione del servizio. Ricordo che il Comune di Pontecorvo fu tra i Comuni che votarono la risoluzione anche e soprattutto su mandato del’intero consiglio comunale che si espresse in tal senso. Ma ora con mia enorme sorpresa la nostra Amministrazione che fa? Non si costituisce in giudizio contro Acea.

L’ennesimo atto di incoerenza e contraddittorietà amministrativa di Rotondo e suoi “compari”. Forse il servizio idrico in questo ultimo periodo è migliorato? Neanche per sogno. Basterebbe parlare con i nostri concittadini per scoprire invece che negli ultimi tempi il servizio è addirittura peggiorato. Rubinetti a secco per ore e ore, perdite ovunque, fogne a cielo aperto disseminate sul territorio con forti disagi per la popolazione. Non si comprende quindi il dietrofront amministrativo di Rotondo ma la cosa non mi sorprende. Ho notato che tra le amministrazioni firmatarie del controricorso ci sono Frosinone, Cassino e Ceccano, comuni amministrati dal centrodestra, mentre Pontecorvo con un Sindaco di Forza Italia e per giunta consigliere provinciale si tira indietro e non partecipa.

Forse perché ci sono in amministrazione rappresentanti del Pd che hanno impedito questo? Per meri calcoli politici Rotondo ci consegna per l’ennesima volta nelle mani di Acea, urlando e sbraitando ma nei fatti rimanendo fuori dalla mischia. In questi giorni nelle case dei pontecorvesi stanno arrivando fatture dell’acqua per migliaia di Euro ed il Comune invece di dare un segnale di vicinanza ai cittadini sceglie di non costiruirsi in giudizio di fatto favorendo Acea che salassa noi pontecorvesi. Se stare con i suoi cittadini o con Acea Rotondo lo ha fatto ed ha scelto chiaramente ACEA. Di questo è giusto informare tutti così è noto chi ringraziare quando nella cassetta della posta troviamo le esose bollette dell’acqua.
Lo comunica il già consigliere comunale Riccardo Roscia e il capogruppo consiliare Angela Tribini