Pontecorvo – Bando Videosorveglianza: Roscia e Tribini interrogano l’amministrazione comunale

“In relazione al bando di gara per la realizzazione di un impianto di videosorveglianza, – spiegano Riccardo Roscia e Angela Tribini – riteniamo ci sia stata  molta confusione ed approssimazione e vogliamo capire se si tratta solo di incompetenza o se si sta cercando di favorire qualcuno. Prima è stata pubblicata la determinazione n. 42 del 24.10.2017 del RGD n.872; dopo  solo tre giorni la determina 42 viene annullata e viene pubblicata la determina n. 45 del 27.10.2017 del RGD 908.

Successivamente – aggiungono – viene inviato sul portale degli acquisti per la Pubblica Amministrazione (MEPA) una Richiesta di Offerta n. 1749636 del 31.10.2017, successivamente viene pubblicata una ulteriore  richiesta di offerta n. 1758231 del 06.11.2017, e nella stessa data viene pubblicata la revoca della richiesta di offerta  n. 1749636.

La domanda è questa: nella determinazione n. 45 del 27.10.2017 viene precisato, tra le altre cose,  che verranno invitati “almeno” 10 operatori del settore, ma non viene indicato come verranno individuati questi 10 operatori. Si chiede di conoscere quale sia stato il criterio di scelta, e chi sono i 10 operatori invitati”.