Pontecorvo – Costanzo e Di Rollo incassano l’appoggio del popolo Pd

Continua il progetto elettorale di Simone Costanzo e Barbara Di Rollo, candidati del Pd alle prossime elezioni regionali del 4 marzo, con l’appoggio del popolo del Partito Democratico di Pontecorvo.

Un aperitivo presso il Chiosco della Villetta organizzato dal presidente e dal segretario del circolo pd pontecorvese, Marco Di Vossoli e Giuliana Sardelli, a cui hanno partecipato anche i consiglieri comunali Paolo Renzi e Annarita Sardelli.

“E’ stata una bella occasione per incontrare gli amici di Pontecorvo– ha affermato Costanzo riferendosi alle tante persone che sono intervenute – e per discutere insieme di come vorremmo far crescere Pontecorvo e tutta la nostra regione”.

“ Cinque anni fa – spiega Costanzo – Zingaretti eredita dalla Polverini un paese, Pontecorvo, al limite del collasso, un ospedale che era ormai un fantasma. La strada è ancora lunga, ma ora Pontecorvo può vantare una delle cinque Case delle salute della provincia di Frosinone, uno degli 11 Punti di Accesso di primo soccorso e uno dei 3 Presidi Ambulatoriali Territoriali insieme a Ceprano e Ceccano possono contare oltre 18 mila accessi”

“ Ma non solo – continua Costanzo – è di qualche settimana fa la notizia del completamento dei lavori sulla frana in via lungo Liri e a breve la riapertura del tratto stradale fondamentale per la viabilità di questo comune”.

L’evento organizzato è stato l’occasione per i candidati per recepire alcune istanze da parte dei tanti cittadini intervenuti “Questi momenti di incontro – hanno commentato – sono per noi fonte vitale di spunti di approfondimento. Sono gli stessi cittadini ad indicarci le criticità su cui puntare ed è insieme a loro che si lavora meglio per riuscire ad individuare le soluzioni migliori. Lavoriamo insieme quindi – hanno concluso – per continuare a far crescere i nostri territori. Continuiamo ad investire in un programma concreto, quello del Partito democratico, e in una persona pulita che ha soprattutto dimostrato di lavorare e soprattutto lavorare insieme. Insieme possiamo farcela, Noi con voi e voi con Noi”.