Cassino – Premio Internazionale, Letteratura dal Fronte: proclamato il vincitore

Si è conclusa ieri mattina nella cornice della Sala Restagno del Comune di Cassino, la prima parte del Premio internazionale Città di Cassino LETTERATURE DAL FRONTE con la cerimonia della Nomination che ha proclamato il vincitore di questa XIII edizione dedicata alla letteratura russa contemporanea.

Coordinate dalle professoresse Gabriella Latempa e Maria Abatecola, le scuole hanno comunicato in diretta, compresi gli istituti di Trieste ed Atene in videoconferenza, i voti che gli studenti hanno assegnato ai romanzi letti, promuovendo come vincitore della XIII edizione del Premio, Zachar Prilepin con 314 punti al suo libro Patologie.

La cerimonia ha avuto luogo nella Sala Restagno del Comune di Cassino, che, come ha detto il sindaco D’Alessandro nel suo saluto accoglie con entusiasmo manifestazioni di questo genere, soprattutto quando coinvolgono così tanti giovani.

Il sindaco ha avuto parole di elogio per il Premio, per le Scuole che lo seguono ed ha ufficialmente ringraziato Clara Abatecola, che ne è l’ideatrice e da tredici anni, l’infaticabile promotrice sul territorio locale e nazionale.

La manifestazione è stata condotta dal Segretario Generale Clara Abatecola che ha portato i saluti del Presidente Sposato, mentre la professoressa Gabriella Latempa del Righi ha letto il messaggio di Gazmed Kapplani, tutor di questa edizione e già vincitore della scorsa edizione.

In videoconferenza i dirigenti e gli insegnanti della Scuola italiana di Atene e del liceo Petrarca di Trieste hanno voluto confermare la loro adesione al progetto di LETTERATURE DAL FRONTE anche per i prossimi anni ed insieme agli studenti di Cassino hanno partecipato alle bellissime letture, tratte da autori russi, e dedicate alla libertà, uno dei temi della rassegna “Maggio dei libri” a cui Letterature dal Fronte ha aderito come negli anni precedenti.

Non sono mancati i meritati applausi ai giovani lettori spesso accompagnati da parentesi musicali da parte dei loro colleghi.

La manifestazione è stata aperta dal trailer di un film sulla Rivoluzione di Ottobre che alcuni studenti della Rete di Cassino stanno preparando guidati dalla esperienza del giovane regista cassinate Daniele Di Sturco .

Prima di dare il via alla manifestazione, però,  Clara Abatecola ha voluto “mostrare” e non “presentare” come ha avuto modo di sottolineare la stessa, il primo quaderno di LETTERATURE DAL FRONTE dedicato alla letteratura neogreca, esplorata dagli studenti l’anno scorso.

Il Segretario generale di LETTERATURE DAL FRONTE  ha auspicato uno spazio ad hoc per presentare ufficialmente questo quaderno editato dall’editore cassinate Ciolfi ed ha accolto con piacere l’offerta del neo assessore alla cultura della città, la professoressa Maria Iannone, presente anch’essa alla manifestazione, di farlo  con una conferenza stampa presso il Comune.

La manifestazione si è conclusa con il nuovo appuntamento di ottobre, quando il vincitore verrà a Cassino per incontrare i suoi elettori e ritirare il premio.

In occasione della cerimonia delle Nomination l’associazione Letterature dal Fronte ha fatto il suo debutto sui social network con una pagina Facebook dedicata @LetteraturedalFronte

Il dettaglio della votazione:

275 voti a  Il Ponte di Pietra          di A Terechov

276  voti a Russian Attack              di Erofeev, Lemonov, Sorokin

289 voti a   Una Storia russa di Ludmilla Ulitskaya

314 voti a  Patologie               di Zachar Prilepin