Pontecorvo – Furto da 30 mila euro al negozio di telefonia: due denunciati. L’appello dei carabinieri

Furto aggravato e ricettazione. Questi i reati contestati a un 41enne e un 25enne  di Napoli, ritenuti gli autori del colpo ai danni un negozio di telefonia avvenuto agli inizi del 2018. Colpo da 30 mila euro. A chiudere il cerchio attorno ai due sono stati i carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Pontecorvo, diretti dal capitano Tamara Nicolai, i quali hanno denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Cassino i due campani.

La tradizionale attività d’indagine unita agli accertamenti tecnici ha permesso di risalire all’identità dei due denunciati che, nei mesi di gennaio e febbraio del 2018, si sarebbero resi  autori di 4 furti.

Oltre a Pontecorvo i due avrebbero colpito in un negozio di elettrodomestici, di Ceprano, dove avrebbero asportato 500 euro in contante e  la somma in contante di euro 500, in un’attività assicurativa e un esercizio commerciale a Cervaro, dove avrebbero rubato rispettivamente la somma in contante di euro 350 ed Euro 300.

I militari hanno chiuso il attorno ai due analizzando le immagini dei circuiti di sicurezza e le celle telefoniche agganciate dai telefoni dei due.

                                                                                                       L’appello dei carabinieri

“Continuano le indagini per individuare gli autori di altri furti commessi sul territorio della Compagnia di Pontecorvo a tal proposito – è stato spiegato dai carabinieri –  è doveroso ricordare come sia necessario da parte dei cittadini che notino qualcosa di strano, macchine e/o soggetti non conosciuti  che in qualche modo con il loro fare diano adito a sospetti,  a contattare immediatamente  il  112. E’ altrettanto importante   denunciare sempre ed in ogni caso  un  patito furto, anche se solo tentato, poiché questo potrebbe permettere  di reperire elementi utili per l’individuazione i malviventi”.