Frosinone – Editoria e Ecotassa: l’affondo del presidente Pompeo

“Attenzione, nella legge di bilancio ci sono provvedimenti che colpiscono e indeboliscono il nostro territorio, sia dal punto di vista economico che democratico”.
E’ diretto il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo: “Se da un lato ci sono le risorse per Vertenza Frusinate, e in questo caso il Governo ha fatto semplicemente il suo dovere, dall’altro con l’ecotassa si colpisce il cuore dell’economia locale, ossia il settore dell’automotive. Un provvedimento che sta mettendo a rischio gli investimenti in programma per lo stabilimento Fca di Piedimonte San Germano e tutto il suo importante indotto. Se non si fa marcia indietro, per la nostra provincia e per il suo sistema lavoro può essere un colpo mortale. Faccio appello ai nostri rappresentanti in Parlamento, abbiano il coraggio di dire di no e dimostrino di sapere scegliere tra l’interesse del territorio e la fedeltà al partito”.
“Non solo l’ecotassa però, assai negativo è anche il taglio dei contributi all’editoria, soprattutto per i giornali e l’informazione locale. Una decisione che rappresenta la negazione di un Governo che si era presentato come quello del cambiamento e della trasparenza. Senza l’informazione, infatti, o con una informazione debole, si indebolisce anche la democrazia. E questo è un precedente molto molto pericoloso, testimoniato tra l’altro anche dalle modalità non certo cristalline di approvazione della Legge di bilancio in Senato”.
“Se poi aggiungiamo a questi due provvedimenti, anche il taglio agli investimenti e l’aumento delle tasse locali, allora il quadro che ne esce dal provvedimento del Governo gialloverde è senz’altro da bocciare”