Pontecorvo – La raccolta differenziata c’è, ma non è definitiva. I dubbi del consigliere Paliotta

“Con rammarico durante l’assise civica che c’è stata prima di Natale è emerso che in realtà  la realizzazione del progetto definitivo della raccolta differenziata è ancora abbastanza lontana.

Durante la discussione dell’ultimo punto riguardo il piano di programma e bilancio 2018-2020 Asm, infatti, è venuta fuori una spesa di 31.000 euro circa per per noleggio di ecoisole informatizzate e per noleggio di un automezzo minicompattatore per l’avvio di una fase Sperimentale di soli 6 mesi del progetto.

Ad oggi infatti, per ammissione dell’amministrazione stessa, nonostante le tante rassicurazioni alla città, non esiste  di fatto copertura economica sufficiente a dare seguito alla delibera di consiglio del 25/06/18 per l’attuazione del progetto ecopontecorvo in via definitiva.
Parliamo dunque di una fase sperimentale di 6 mesi che, invece, che rappresentare solo una prova per migliorare le eventuali criticità del progetto stesso è di fatto anche l’unica ipotesi economica possibile per cui non sappiamo se e quando seguirà di fatto la realizzazione del progetto definitivo. Tutti conosciamo le ristrettezze finanziarie dell’ente ma quello che dispiace è sicuramente aver assistito in questi anni a tante rassicurazioni di fatto infondate.
In questi giorni noi consiglieri di minoranza saremo inoltre attenti all’eventuale revoca degli atti del progetto del forno crematorio e dispiace il totale silenzio dell’assessore alla Sanità e delegato ai servizi cimiteriali in merito”. Lo dichiara il consigliere comunale di minoranza, Annalisa Paliotta
.