Pontecorvo – Rifiuti: la Lega chiede spiegazioni al sindaco e attacca Forza Italia e Pd

In merito alla posizione del Comune di Pontecorvo sulla netta contrarietà all’ampliamento della discarica come Lega Pontecorvo riceviamo e pubblichiamo:

“Chiediamo però un briciolo di coerenza politico amministrativa al Sindaco Rotondo.
E’ opportuno a tal proposito ripercorrere alcune vicende sulle questioni ambientali che hanno visto il Sindaco di Pontecorvo come protagonista negativo.
Prima delle festività natalizie è stato portato all’attenzione dell’Assemblea dei Sindaci il nuovo piano industriale della SAF.
Tale piano prevedeva il ricevimento presso l’impianto di Colfelice dei rifiuti da fuori provincia ed in particolare da Roma. Il Comune di Pontecorvo in tal caso avrebbe dovuto esprimere netta contrarietà a tale piano così come fatto dal Comune di Roccasecca.
Invece il Sindaco di Pontecorvo ha votato SI. Ha di fatto avallato tale piano che prevede l’arrivo di rifiuti extra provinciali. Ora invece si preoccupa delle esalazioni nauseabonde da eventuale ampliamento della discarica.
La Lega di Pontecorvo si chiede e chiede al Sindaco con chi è stato concordato tale voto positivo al piano SAF visto che Rotondo lo ha fatto di sua iniziativa.
Crede che l’arrivo di tonnellate di rifiuti in particolare da Roma non portino ulteriori disagi ambientali?
La Lega Pontecorvo chiede coerenza politica su un tema come quello ambientale molto sentito. Il nostro territorio non può essere ancora ostaggio di giochetti politici fra PD e FI che tanto hanno deturpato la nostra terra in ogni settore”.