Pontecorvo – Approvata all’unanimità la mozione sulle marocchinate del 44, il grazie del consigliere Rotondo

“Oggi Pontecorvo riscrive la storia” . Con queste parole Emiliano Ciotti, Presidente dell’Associazione Nazionale Vittime delle Marocchinate, ha commentato l’approvazione della mozione Rotondo nel corso del Consiglio Comunale di ieri.

“Con queste stesse parole voglio ribadire tutta la mia soddisfazione per un voto unanime, mai scontato in un contesto politico come quello pontecorvese. Voglio ringraziare tutti i colleghi consiglieri di maggioranza e d’opposizione per il loro consenso e la loro condivisione di una battaglia che non ha colore politico, perché è una battaglia di civiltà che continueremo a portare avanti sino al conseguimento dell’obiettivo ultimo: l’istituzione di una giornata nazionale in memoria della vittime delle violenze perpetrate ai danni delle nostre popolazioni civili nelle drammatiche giornate del maggio 1944 che seguirono lo sfondamento della linea Gustav da parte delle truppe alleate.
Ora la mozione sarà trasmessa per approvazione in tutti i Comuni coinvolti della Provincia di Frosinone e Latina, ai rispettivi Consigli Provinciali e alla Regione Lazio, prima di approdare in Senato, dalla Presidente Casellati e, auspichiamo, al Quirinale dal Presidente della Repubblica Mattarella. Come previsto nella mozione, nei prossimi sei mesi Pontecorvo sarà teatro di appuntamenti ed eventi dedicati alla memoria. Per non dimenticare”. Lo ha dichiarato il consigliere comunale con delega alla Cultura Moira Rotondo.