Pontecorvo – Strutture sportive: il consigliere Sardelli chiede spiegazioni

“Con profonda amarezza constato sempre più che nel nostro paese poca o nulla è stata l’attenzione per lo sport”, così il consigliere comunale Annarita Sardelli. .
Dall’inizio del mio mandato proposi la creazione della Consulta dello Sport che avrebbe fatto crescere sia sotto il profilo sociale che aggregativo il paese ma come tutte le mie idee progressiste fu bocciata .
Diverse sono le realtà sportive che appaiono abbandonate a se stesse o alla buona volontà di pochi volontari; eppure i talenti sportivi Pontecorvesi non sono pochi .
Lo scempio della piscina e del pallone tensostatico è sotto gli occhi di tutti ma oggi voglio sottolineare quello che accade nel calcio.
Esso è uno sport di semplice organizzazione ma di grande diffusione nei nostri giovani .
Nonostante i tanti campi e campetti di calcio, l’unico utilizzabile in forma parziale è il campo Cappuccini, reso praticabile solamente grazie all’intervento di amatori dello sport . Alcune squadre per giocare devono rivolgersi a campi privati o addirittura recarsi in paesi limitrofi.
Avevamo una buona società con un titolo da promozione e quest’anno è scomparsa.
Due sono le squadre iscritte in terza categoria che si contendono un campetto privo di strutture degne di un paese qual è il nostro .
In seguito all’incontro degradante di domenica dove giocatori e tifosi si riparavano dalla pioggia e dal fango per assistere al derby cittadino ; ho deciso di stimolare i miei colleghi e la giunta tutta a convocare un consiglio comunale per interventi urgenti in questo settore al fine di migliorare lo stato di fatto delle strutture sportive .
Invito tutti gli sportivi a non lasciarsi sfiduciare in quanto lo sport è il giusto strumento aggregativo per la salvaguardia della salute e della psiche dei nostri ragazzi”, ha concluso .
Annarita Sardelli.