Frosinone/Provincia – Sette piazze per l’Ambiente: domani la Domenica Ecologica

È in programma per domenica 9 febbraio 2020 la prima domenica ecologica provinciale, che coinvolgerà i sette centri più grandi della provincia di Frosinone: oltre al capoluogo hanno aderito Cassino, Sora, Alatri, Anagni, Ceccano e Ferentino.

L’iniziativa, su suggerimento del presidente della Provincia, Antonio Pompeo, è stata lanciata nel corso del primo tavolo provinciale sull’ambiente dello scorso 17 gennaio, nella sala Consiglio dell’Amministrazione provinciale, e organizzata con Apef, la società in house della Provincia che si occupa dei controlli sugli impianti termici.

La domenica ecologica provinciale è soltanto una delle misure condivise e concertate tra i Comuni più grandi della provincia, che rientra in un piano d’azione più vasto e mirato a contrastare il sempre più preoccupante fenomeno dell’inquinamento, che vede il territorio provinciale, e il capoluogo in particolare, tra i primi posti nelle classifiche sugli sforamenti di polveri sottili.

 

La Provincia di Frosinone, che ha già stanziato cospicue risorse per la salvaguardia dell’ambiente e della salute dei cittadini, ha aggiunto, nelle scorse settimane, un altro finanziamento grazie all’adesione al ‘Patto dei sindaci’: un milione di euro destinati alla sostituzione degli impianti termici obsoleti e inquinanti con caldaie di ultima generazione (500.000 euro sono destinate alle abitazioni private, mentre gli altri 500.000 serviranno per la sostituzione degli impianti negli edifici scolastici superiori, di competenza provinciale).

 

SETTE PIAZZE PER LA DOMENICA ECOLOGICA

 Il 9 febbraio, dunque, in concomitanza con lo stop al traffico veicolare nelle sette città suindicate, sarà distribuito materiale informativo a cura di Apef sulle diverse  forme di inquinamento, le caratteristiche degli impianti a basso impatto ambientale e tutto quello che c’è da sapere in termini di corretto comportamento per salvaguardare l’ecosistema e contribuire ad avere una qualità dell’aria più sana e pulita. I ragazzi dell’Apef saranno nelle seguenti piazze: area parco Matusa a Frosinone; piazza Labriola a Cassino; piazza Santa Restituta a Sora; piazza Santa Maria Maggiore ad Alatri; piazza Cavour ad Anagni; piazza XXV Luglio a Ceccano e piazza Giacomo Matteotti a Ferentino.

L’INTERVENTO DEL PRESIDENTE POMPEO

 “Il nostro territorio, come dimostrano dati recenti sulla qualità dell’aria, rientra nelle zone con i maggiori superamenti della soglia consentita per legge – queste le parole del presidente della Provincia e sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo – ed è nostro dovere mettere in campo tutte le misure necessarie per contribuire al miglioramento del nostro ambiente. Come Provincia abbiamo da tempo messo a disposizione dei Comuni risorse importanti: 600.000 euro per i progetti sulla qualità dell’aria, erogati nel 2016 ai Comuni di fascia A; 16 milioni di euro per il potenziamento della raccolta differenziata, un milione per avviare il Patto dei sindaci, con il quale consentiremo di sostituire l’installazione di vecchi impianti con quelli di nuova generazione a basso impatto ambientale sia negli edifici pubblici che i privati. Ma è fondamentale  pensare a interventi condivisi sul territorio – conclude Pompeo – e per questo la prima domenica ecologica provinciale assume un significato anche e soprattutto simbolico: un’azione comune di responsabilità, impegno e programmazione per salvaguardare la nostra salute e quella dei nostri figli”.