San Giovanni Incarico – Dopo otto anni riaperto “Ponte Pisciarello”

Sono stati riaperti i due tratti di strada sulla SS82 Civita Farnese dopo diversi anni di disagio sopportato dai Sangiovannesi   ripristinando la regolare  circolazione  interrotta da frane presso il “Ponte Pisciarello” e in località “Mulino”, direzione Pico. Dopo l’insediamento dell’Amministrazione Fallone i lavori sono stati sbloccati dalla Regione Lazio grazie alla mediazione del primo cittadino e degli amministratori che hanno rappresentato le difficoltà di una popolazione e di quanti utilizzano questa importante  arteria stradale.
“ E’ questo un traguardo significativo – ha dichiarato il sindaco Paolo Fallone –  per i Sangiovannesi che, finalmente, hanno visto la totale riapertura di “Ponte Pisciarello” e il ripristino della frana nei pressi di località “Mulino”. Una situazione che ha creato innumerevoli difficoltà e con il rischio che tutto il Ponte potesse crollare con drammatiche conseguenze. Siamo riusciti, attraverso una costante opera di mediazione con l’impegno degli amministratori, a far avviare i lavori che si sono conclusi nei giorni scorsi. Ora, oltre al regolare transito su questo tratto, è stata sanata una criticità che incideva pesantemente sui residenti di questa zona. Un grande successo che restituisce  valore ad un territorio e dignità a tutti i cittadini. Per questo voglio ringraziare in primis tutti gli amministratori che con me si sono adoperati per il raggiungimento di questo traguardo. Un ringraziamento va però al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e ai responsabili Astral che hanno preso a cuore questa situazione portandola finalmente a conclusione. Quello che prima era diventato un territorio abbandonato al proprio destino, oggi riceve risposte concrete, in virtù del diritto alla sicurezza e alla vivibilità. Un risultato – ha concluso Fallone –  che premia l’azione diplomatica – politica di questa Amministrazione che, senza alzare la voce, ha evidenziato le  esigenze di un territorio e di ogni singolo cittadino. Un successo ottenuto grazie ad un confronto sui tavoli
regionali dove, nel rispetto dei ruoli, si fanno valere le proprie ragioni, mettendo il popolo  sempre al primo posto”.