Comunali 2020/Pontecorvo – Dibattito nella Lega per una politica “appassionata, con persone nuove, non tifose”

“In merito alle dichiarazioni rilasciate dal vice coordinatore regionale di Forza Italia Gianluca Quadrini,  circa l’apertura di Forza Italia nei confronti della Lega di Pontecorvo, mi corre l’obbligo di chiarire che non ci risulta l’esistenza di alcuna forma di apertura e tantomeno ci risulta l’esistenza di alcuna ipotesi di forma di convergenza politico/elettorale con le forze che sostengono il sindaco uscente Anselmo Rotondo”. Così Marco Zangrilli, coordinatore della Lega Pontecorvo. 

“Infatti, come giustamente osservato dal vice coordinatore di Forza Italia, – ha aggiunto Zangrilli – Pontecorvo è un comune al di sotto dei 15 mila abitanti e questo non impone l’obbligo della ricerca di unità delle forze di centrodestra. La Lega di Pontecorvo, diversamente da quanto ritiene Quadrini, considera che l’esperienza amministrativa del Sindaco Rotondo ha creato divisione e lacerazione nella comunità di Pontecorvo desiderosa  di  coesione e al tempo stesso di intraprendere un nuovo percorso di sviluppo economico, sociale e culturale. La Lega di Pontecorvo vuole interpretare proprio questo sentimento di positività, che poggia le proprie basi su un linguaggio diverso, su persone nuove, su un’idea di politica appassionata, ma non tifosa e solo costruttiva per il futuro del nostro paese. Questo è il compito che ci siamo dati, questo è quello per il quale vogliamo lavorare, affinchè  Pontecorvo possa guardare al futuro con  rinnovata fiducia”.