Ritiro delle pensioni, protezione civile in campo a Frosinone e Pontecorvo

Un supporto agli utenti, ma anche un modo per evitare assembramenti. A Pontecorvo e Frosinone, da domani dinanzi agli uffici postali ci sarà la Protezione Civile.

L’amministrazione comunale di Frosinone, allo scopo di evitare assembramenti e situazioni di criticità connesse alle probabili file, ha disposto l’impiego dei volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile anche per il servizio di assistenza presso la sede centrale di Poste Italiane sita in Piazza della Libertà, in occasione del pagamento delle pensioni. Le squadre di volontari saranno presenti, con adeguata frequenza giornaliera, giovedì 26, venerdì 27 e sabato 28 marzo 2020, per fornire ausilio alla popolazione e verificare il rispetto della distanza di sicurezza”, ha comunicato il Comune di Frosinone. 

Accordo con la direzione locale di Poste Italiane per regolamentare al massimo l’affluenza degli utenti in vista del pagamento delle pensioni dal 26 marzo e Primo aprile anche a Pontecorvo. Per garantire il rispetto delle indicazioni di sicurezza sanitaria dinanzi agli uffici postale di via Porta Leone e del Rione Pastine ci sarà il personale delle Protezione civile di Pontecorvo. A loro, agli operatori di Protezione Civile, rivolgo il più sentito ringraziamento per l’opera che si sta svolgendo in questi giorni e in tutte le occasioni.

L’APPELLO DEL SINDACO ROTONDO.

Rivolgo un appello, come concordato con i vertici locali di Poste Italiane, a recarsi agli sportelli sono se strettamente necessario, evitiamo di pagare in questi giorni bollettini che scadono a novembre, oppure ritirare calendari del 2021. Razionalizziamo le uscite. Restiamo a casa!”