L’Intervista – Nuovo assetto urbanistico, ma anche politica di centro destra: parla Armando Satini

Il Protagonista della rubrica, Faccia a Faccia di questa settimana è Armando Satini, neo riconfermato assessore al Comune di Pontecorvo

  • Armando Satini, avvocato, assessore bis nella rinnovata giunta Rotondo. Riconfermato e con un numero di voti in più. Credeva nella vittoria alla tornata elettorale dello scorso settembre?

“Ho sempre creduto nella nostra vittoria, ma ho sempre conservato il dovuto rispetto per alcuni avversari politici poiché, come hanno dimostrato, sapevo che avevano il loro consenso”.

  • È passato dalla Pubblica istruzione all’urbanistica, oltre ad altre deleghe. Si sente di fare un sunto sul primo mandato?

“Con grande umiltà, ritengo di aver fatto bene intorno alla Pubblica Istruzione. E’ tra le deleghe più difficili e complesse. Ma con il sostegno del sindaco, della giunta e degli uffici, posso dirmi soddisfatto per quanto realizzato sulla Pubblica Istruzione e soprattutto sull’edilizia scolastica”.

  • E sulla nuova delega.. che programmi ha in serbo?

“Anche con l’urbanistica, il mio primario obiettivo è cercare di dare risposte ai cittadini, cercando di risolvere i relativi problemi. Si dovranno mettere in campo soluzioni”

  • Politicamente vicino a Forza Italia. Giusto?

Da diversi anni ormai, non sono più un tesserato di Forza Italia poiché aspettavo un rinnovamento nel partito che non è mai avvenuto. I referenti provinciali del partito sono tutte persone che godono della mia stima ed è forse per questo che mi danno vicino a Forza Italia da molto tempo però non condivido più i metodi del partito. Proprio per questo mi mostro solidale al sindaco che si è autosospeso dal partito”.

  • Qualche rumors la pone con uno sguardo alla Lega...

Sono un moderato di centro destra ed alcune politiche della lega le condivido. Ieri forse non era il momento, domani chissà. Certo è che non ritorno a corte se non sono invitato.

  • Chi si sente di ringraziare per la sua rielezione.

“Mi sento di ringraziare prima di tutto i 504 cittadini di Pontecorvo che hanno scritto il mio nome! ma un ringraziamento speciale va alla mia famiglia e al gruppo di amici stretti che mi hanno sostenuto e che hanno contribuito alla mia riconferma”.