Nuova compilation “Tra Natale e Capodanno con i musicisti di Terra di Lavoro” con Antonio Petronio

Preservare e trasmettere un corpus di antichi rituali natalizi originari della Terra di Lavoro è l’obiettivo dell’ultimo lavoro di Pierluigi Moschitti. L’iniziativa, inclusa nel progetto della Regione Lazio “Identikit di un territorio”, prende il nome di “Tra Natale e Capodanno con i musicisti di Terra di Lavoro”: le approfondite ricerche di Moschitti su un patrimonio della cultura immateriale composto da canti,racconti e da rituali sacri e profani,si affianca ad una compilation di musiche natalizie tradizionali del territorio. «Il Natale quest’anno sarà decisamente atipico» afferma l’artista esperiano Antonio Petronio, «ma forse potremmo cogliere l’occasione per riflettere e recuperarne i valori più genuini, che il consumismo sfrenato delle feste spesso ci ha fatto perdere di vista. In quest’ottica,mi pare che la valorizzazione delle tradizioni promossa dal progetto di Moschitti, sia del tutto calzante».
Petronio, inoltre, si dice soddisfatto della sua partecipazione ad un’iniziativa che ha dell’unico: si tratta infatti della prima volta che musicisti di fama nazionale ed internazionale, tutti provenienti dall’ex Terra di Lavoro si uniscono, mandando un messaggio di speranza e collaborazione in un periodo tanto difficile. Il lavoro, finanziato dal Sistema Bibliotecario Sud Pontino e prodotto dalla Blond Records di Enrico Capuano, è disponibile gratuitamente sul sito ​www.sistemasudpontino.it​ .