Pontecorvo- Lo splendore e i riflettori su Porta Romana

*di Gianfranco Caporuscio

Un riflettore per Porta Romana. In questo periodo buio ed in prossimità del Natale, abbiamo voluto accendere un riflettore su una delle ultime vestigia che testimoniano la storia del nostro paese. Porta Romana era uno degli accessi al borgo medievale, da decenni era sommersa da vegetazione e immondizia che ne vietavano la vista e ne ostruivano il passaggio.

Voglio complimentarmi con i soci Animafamily-Parco di Monte Menola per l’immane lavoro volontario svolto in quattro settimane. Grazie, grazie ad Aldo, a Lello, a Toni, a Giuseppe, aDavide, a Cosimo, a Francesco, a Gianluca, a Marco, a Federica, a Roberta. Grazie ad Antonio Patriarca che ha dedicato una domenica mattina al progetto ed a Caterina per il supporto morale. Grazie a chi aveva manifestato la volontà di intervenire, purtroppo il cattivo tempo non lo ha permesso.

Abbiamo ripulito la Porta dalla vegetazione e realizzato un percorso per scendere agevolmente da sotto il Belvedere ed infine abbiamo installato un faro con pannello fotovoltaico.

Come per altri progetti promossi dalla nostra associazione (Loggetta P. Pia, Belvedere, sotto San Bartolomeo, Canonica, ecc…) consegniamo il sito alla comunità, nella speranza che l’amministrazione, altre associazioni o privati possano proseguire il lavoro iniziato, Animafamily-Parco di Monte Menola è disponibile.

Consigliamo di avviare l’iter con la Sovrintendenza per la puntellatura dell’arco e delle pareti perimetrali degli edifici adiacenti, potenziando l’impianto scenico di illuminazione e magari installando una bacheca recante la storia della Porta con disegni, foto,  nella sottostante strada di Lungo Liri.

* Presidente dell’associazione Animafamily