La Telemedicina dell’Asl di Frosinone nella puntata di Superquark (Video)

 

Nella puntata di Superquark, lo storico programma di Piero Angela, andata in onda il 25 agosto su Rai1, è stata raccontata l’esperienza della telemedicina del Centro Internazionale Radio Medico (CIRM). Il CIRM dal 1935 si occupa gratuitamente di telemedicina in campo marittimo, fornendo assistenza radiomedica gratuita ai naviganti di tutto il mondo.

Partendo da questo affascinante racconto di un’eccellenza italiana, Superquark ha spiegato come la telemedicina cambierà il modo di curarci, mostrando  ai telespettatori italiani la trasformazione che sta avvenendo nella ASL di Frosinone, dove l’attivazione della telemedicina che è già una realtà.

 In questo territorio vasto della ASL di Frosinone, con 3 milioni di kmq, 91 comuni, con aree interne lontane dai centri con offerta sanitaria, a volte molto difficili da raggiungere, Superquark ci racconta l’esperienza di alcuni pazienti, monitorati e curati a distanza dai medici di medicina generale, dagli specialisti, dagli ospedali di territorio, senza dimenticare il tele monitoraggio per i pazienti positivi al Coronavirus per il controllo dei parametri.

 La Regione Lazio sta estendendo il telemonitoraggio anche a servizi più complessi come quello delle carceri e quello dei pazienti HIV+.

 Nella ASL di Frosinone è appena iniziata la trasformazione digitale dei servizi sanitari, fortemente voluta grazie alla visone strategica della Direzione Generale che ha portato a livello locale quello che è il futuro prossimo previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.