Pontecorvo – Si torna tra i banchi di scuola, gli auguri e gli auspici del consigliere Di Prete

“In questi giorni riaprono le scuole e ci tengo particolarmente a fare i miei migliori auguri a tutti i bambini e ragazzi che iniziano il loro percorso scolastico con la speranza che sia motivante, interessante e, soprattutto, libero dalle passate restrizioni e divieti”. Così Giuliano Di Prete, consigliere comunale della lista Noi con Roscia. 

“I precedenti mesi scolastici – ha aggiunto – si sono infatti contraddistinti per un nuovo modello di didattica caratterizzata da lezioni da remoto, videocall, interrogazioni virtuali etc.
Queste novità hanno indubbiamente insegnato un nuovo modello di docenza per gli insegnanti e di apprendimento per i ragazzi con vantaggi e svantaggi annessi.
Con molte probabilità, l’elearning,(più volgarmente detta formazione a distanza) e, ancor meglio la formazione blended (un mix tra formazione in presenza e a distanza) avrà un ruolo di primaria importanza nella scuola del prossimo futuro ma l’adozione di tali modalità dovrà rispettare tempi e procedure al fine di rendere efficiente il processo di adozione per tutti i protagonisti del mondo della scuola. Quel che rimane e dovrà rimanere invariato nei tempi è il fatto che la scuola rappresenta una fase della vita fondamentale per i nostri bambini, adolescenti, ragazzi e la formazione, in qualsiasi modalità venga erogata, deve tener conto di tale importanza. Per questo motivo, è obbligatorio che tutte le figure che girano intorno al mondo della scuola si assicurino che ogni bambino viva un’esperienza piacevole e soddisfacente”.
LA SEGNALAZIONE 
“A tal proposito, – ha concluso Di Prete – mi duole ricordare quel che mi è stato raccontato da alcuni genitori degli alunni della SCUOLA MATERNA BERGAMASCHI che, il primo giorno di scuola, si sono ritrovati davanti alla presenza di giochi fatiscenti, sporchi, senza alcuna revisione e con un giardino retrostante l’edificio in condizioni deplorevoli.
Ci tengo particolarmente a ringraziare le insegnanti che, davanti a tale situazione, si sono preoccupate di pulire personalmente i giochi cercando di limitare i danni ma va sottolineato il fatto che NON era indubbiamente loro compito preoccuparsi di pulizia e manutenzione.
Chiedo pertanto ai miei colleghi di maggioranza dell’amministrazione comunale di adoperarsi affinché ci sia una priorità assoluta nel rendere decorose tutte le scuole intervenendo non solo sulle situazioni di “facciata” ma prestando attenzione a ogni singolo aspetto, compresi quei piccoli interventi che non sono molto dispendiosi per l’ente ma sicuramente validi per i nostri ragazzi.
Preannuncio che nei prossimi giorni chiederò all’assessore competente, insieme ai colleghi della minoranza del gruppo Noi Con Roscia ed estenderemo anche alla collega Annalisa Paliotta, un’indagine conoscitiva di tutte le criticità che sono presenti nelle varie scuole al fine di portare in consiglio comunale un elenco dettagliato degli interventi necessari e stabilire insieme le priorità in modo da procedere il prima possibile con interventi di messa in sicurezza e ripristino.
Concludo dedicando nuovamente un pensiero speciale ai bambini e ragazzi che riprendono le attività scolastiche augurando loro di non tralasciare mai i propri sogni ma di dare sempre il massimo per raggiungerli senza mai arrendersi e un augurio agli insegnanti che ogni giorno mettono cuore e anima nel formare il nuovo tessuto sociale.
Infine, ma non per minore importanza, un augurio dal profondo del cuore a tutte le insegnanti che sono andate in pensione dopo aver dedicato il loro tempo, i pensieri, il massimo impegno ai loro ragazzi al fine di farli crescere e renderli persone adulte.
Ora questo compito è venuto a mancare ma ci tengo a inviare a tutti voi un messaggio “C’è tanto, tantissimo che ancora potete fare e dare con la vostra esperienza… ed io ho già in mente qualcosa da mettere in atto insieme a Voi!” “.