Pontecorvo – Museo del Tabacco: l’anno della svolta. Finanziamento da 276 mila euro

“Inizio il nuovo anno con una bella notizia: un finanziamento di 276.000 euro per il nostro museo”, così Katiuscia Mulattieri, presidente del consiglio comunale che insieme al sindaco Anselmo Rotondo ha seguito l’iter del progetto. “Ad agosto 2021 ho partecipato con l’aiuto dell’ufficio tecnico e del direttore del museo Daniele Quadraccia che ringrazio, ad un avviso pubblico indetto dalla Regione Lazio Direzione Regionale Cultura e Lazio Creativo con un progetto di efficientamento energetico e strutturale per il museo della cultura agricola e popolare del tabacco situato in località Sant’Oliva, progetto che prevede lavori per euro 276.000 euro interamente finanziati senza apporto di ulteriori somme da parte dell’ente. Grande soddisfazione per questo traguardo che è solo un inizio. Grazie infatti a questo finanziamento andremo ad effettuare interventi strutturali, di impiantistica e di efficientamento energetico oltre ad interventi finalizzati al miglioramento dell’accessibilità e della fruibilità di questo luogo dedicato alla cultura da parte di persone disabili. Un bel lavoro che porteremo avanti assieme all’ufficio preposto, al direttore del museo e tutta la maggioranza con la supervisione del Sindaco perché solo facendo squadra si ottengono grandi risultati.
Sono soddisfatta – ha aggiunto- per questo grande risultato che va ad aggiungersi alle numerose attività portate avanti durante questo anno di presidenza. Oltre infatti a convocare e presiedere tutti i consigli comunali dell’anno appena trascorso, cercando di rendere ogni consiglio snello, propositivo, scevro da giudizi e pregiudizi e assicurando sempre la dialettica tra maggioranza e minoranza e la tutela di ogni singolo consigliere di esprimere le proprie opinioni sull’attività amministrativa, ho impegnato il mio tempo anche in alcuni progetti culturali non da ultimo la mostra allestita proprio presso il museo del tabacco in occasione del settecentenario del Sommo Poeta. Grazie infatti alla collaborazione dei due istituti comprensivi, in particolare deu Dirigenti e degli insegnanti, gli alunni hanno preparato dei lavori meravigliosi ( libri, cartelloni, lavori in 3d) tutti dedicati a Dante. Era prevista l’inaugurazione prima della chiusura delle scuole per le vacanze natalizie con due giornate in compagnia di attori del Teatro Manzoni che avrebbero decantato dei versi di Dante agli alunni. Abbiamo preferito però, con l’intensificarsi dei casi Covid, rinviare tutto a tempo migliori nonostante la mostra fosse già allestita e pronta per essere visitata. Infine grande attenzione merita la nostra Protezione Civile. Assieme alla coordinatrice Catia Prata stiamo lavorando a numerosi progetti che faranno crescere ancora di più questa importante realtà che ci sta dando tante soddisfazioni. Dobbiamo ringraziare ogni singolo volontario che a titolo gratuito e con grande umiltà si presta a dare una mano su tutti i fronti. Ultimamente stiamo prestando la nostra attività presso l’hub vaccinale della Casa della salute dove Medici ed infermieri garantiscono un servizio impeccabile ed efficiente. Una speranza per questo nuovo anno, – ha concluso- che il covid rallenti fino a scomparire non solo per farci tornare alla sperata normalità ma anche, conseguentemente, per avere una ripresa dell’economia e delle attività che inevitabilmente hanno subito un arresto, concerti, eventi culturali e non, ristorazione”.