Pontecorvo, Isola ecologica: interviene il Pd

“In diversi video messaggi, articoli e dichiarazioni varie, sia il Sindaco che l’assessore Belli dichiaravano “l’isola ecologica si farà presso l’ex discarica di San Paride, senza se e senza ma…” e vane sembravano le perplessità del comitato contro la discarica di San Paride e le varie riflessioni fatte dalla nostra forza politica”, così il segretario del Pd Marco Di Vossoli. Poi aggiunge: ”Con la – DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N°. 75 – OGGETTO: Lavori di “Realizzazione di un centro di raccolta dei rifiuti differenziati comunali in località San Paride. Autorizzazione alla nuova ubicazione” l’amministrazione rivede la sua posizione cercando una nuova location per tale servizio.
Forse si è capito che non era logisticamente utile ubicarla in tale sito, oppure perchè non c’erano tutti i pareri favorevoli da parte degli enti preposti al controllo, ma di fatto la maggioranza ha cambiato idea. Bene, a noi fa piacere, ma viene spontaneo affermare: “noi lo avevamo detto!!!”
Ci sembra che questa amministrazione comunale non voglia accettare consigli prendendo decisioni affrettate che portano a fare marcia indietro e pessime figure. Questa nuova condizione ci pone davanti a nuovi interrogativi:  Lo stanziamento Provinciale di circa 170 mila euro basato sul vecchio sito e il vecchio progetto che fine farà?(anche perché la proroga non è eterna). Le spese per il progetto che non potrà essere realizzato chi le paga? Perché l’amministrazione non ha aspettato tutti i pareri prima di iniziare a effettuare dei lavori nel sito San Paride?
Il nuovo progetto sarà a spese dell’amministrazione Comunale e in quanto tempo sarà redatto? Siamo certi conclude Di Vossoli – che da ora in poi l’attuale maggioranza sarà più attenta nel valutare le questioni sottoposte anche dal Pd locale e, pertanto, ci aspettiamo delle risposte chiare e nette a favore dei cittadini”