Pontecorvo- Approvato il PEBA, il consigliere Maini:”Svolta culturale”

“Nella seduta di giunta che c’è stata venerdì abbiamo approvato un importante Piano per l’abbattimento delle barriere architettoniche e dare piena integrazione a tutte le persone disabili”-
Così il Sindaco Anselmo Rotondo comunica alla cittadinanza l’ok al piano. “Un piano di civiltà. Uno strumento – ha aggiunto- che consentirà di intervenire per risolvere le diverse criticità, partendo dal perimetro del centro storico, negli edifici pubblici, fino alla viabilità e al trasporto pubblico locale. Un piano che ho seguito assieme alla consigliera Francesca Maini che ringrazio per l’ottimo lavoro svolto.”
” Il PEBA, è uno strumento urbanistico, che analizza e individua le criticità relative le barriere architettoniche all’interno del territorio comunale.” -Così interviene l’arch Maini Francesca, consigliere Comunale.
“Pochi sanno che è uno strumento obbligatorio dal 1994 e che molti comuni ancora ne sono sprovvisti. Sono molto soddisfatta pertanto del traguardo raggiunto, e ringrazio la Giunta, perché penso che Pontecorvo debba diventare sempre più un paese civile e questo è il primo passo. Ho seguito il progetto con i tecnici che hanno svolto un lavoro certosino e puntuale su tutto il territorio. L’iter non è ancora terminato perché il Piano deve essere approvato, dopo la pubblicazione all’albo, dall’intero Consiglio Comunale. La cosa che più mi rende felice ora è il fatto che finalmente l’inclusione sia un argomento quotidiano sia per la nostra amministrazione che per altri e questa sicuramente è una vittoria.
Ci saranno altri passi importanti sempre su questa linea ne sono certa.
Infine vorrei ricordare che le criticità della toponomastica, benché rappresentino un ostacolo per tutti non solo per i disabili, non sono contemplate nel PEBA, ma sono al vaglio dell’amministrazione che ci sta lavorando da tempo, con il Capogruppo Consiliare Carnevale Fernando”, ha concluso Maini.