Elezioni Regionali, Picano (Fdl): “D’Amato ha distrutto la sanità”

“È sotto gli occhi di tutti che il sistema sanitario del Lazio ha bisogno di una riorganizzazione totale. Non basta più dare la colpa alle politiche del passato, giuste o sbagliate che siano, sono dieci anni che il centro sinistra governa la Regione. E sia per quanto concerne lo stato della rete ospedaliere che quello delle ormai famosissime liste di attesa, la situazione è veramente disastrosa”. Lo ha dichiarato Gabriele Picano candidato alla carica di consigliere regionale del Lazio nella lista di Fratello D’Italia.
«I pronto soccorso sono ormai in balia degli eventi giornalieri: non riescono più a far fronte alle richieste dell’utenza nonostante medici e paramedici si sottopongano quotidianamente a turni massacranti e facciano tutto il possibile per prestare le cure necessarie ai cittadini.
L’episodio della signora che dopo otto mesi non riesce ancora a prenotare all’ospedale di Cassino una colonscopia è l’emblema che la situazione relativa alle liste di attesa è oramai fuori controllo. Se un normale esame (sia a carattere di urgenza che non) rischia di trasformarsi in un incubo per chiunque, è giunto il momento che qualcuno se ne assuma le responsabilità e non vada in giro, come se niente fosse, descrivendo una “realtà sanitaria”. Ai cittadini della provincia di Frosinone servono servizi efficaci ed efficienti non le chiacchiere e i distintivi di un centrosinistra che ha distrutto, in questi dieci anni, la sanità su tutti i territori del Lazio». Ha concluso Gabriele Picano.