Campodimele – Un weekend ricco di eventi nel Parco dei Monti Aurunci

Fine settimana ricco di eventi quello che si appresta a vivere il Parco Dei Monti Aurunci: dall’Appia Day tra Itri e Fondi passando per le iniziative di celebrazione in occasione della Settimana Europea dei Parchi.

Si inizia Sabato 11 maggio con la manifestazione “I sentieri del Parco: prendiamocene cura”, iniziativa realizzata nell’ambito della “Settimana dei parchi del Lazio” che ogni anno vede celebrare con eventi l’anniversario dell’istituzione della prima moderna area protetta europea.

Il tema di quest’anno scelto nelle aree protette del Lazio è la cittadinanza attiva: il coinvolgimento sociale, la partecipazione dei cittadini alla vita e alla gestione delle aree protette e dei loro territori, le esperienze di integrazione e di socialità.

L’iniziativa “I sentieri del Parco: prendiamocene cura”, realizzata dal Parco dei Monti Aurunci in collaborazione con il CAI di Esperia, l’associazione Kelle Terre e altre associazioni del territorio prevede una escursione sul sentiero 956, con partenza dal rifugio di Acquaviva e fino alla cima di Monte Ruazzo (mt 1318 s.l.m.). Nel corso dell’escursione i partecipanti saranno impegnati in attività di manutenzione del sentiero limitatamente alla segnaletica orizzontale mediante la riverniciatura dei segnavia e bandierine già presenti, oltre alle opere di sramatura e pulizia dei fondi di calpestio.

Il 12 maggio sarà invece la volta dell’Appia Day, un appuntamento fisso ormai per il Parco dei Monti Aurunci che ogni anno torna per celebrare il fascino e l’incanto della Regina Viarum che collegava Roma a Brindisi.

I partecipanti percorreranno insieme, circondati da una natura suggestiva e importanti testimonianze archeologiche, il tratto dell’antica consolare tra Itri e Fondi all’interno del Parco Naturale dei Monti Aurunci.

Gli eventi rientrano in un progetto più ampio di promozione territoriale portato avanti dal Parco dei Monti Aurunci sotto il nome de “Il Parco di tutti”. La manifestazione,  nata dalla volontà  dell’Ente informare la comunità locale e di turisti sulle innumerevoli attrazioni ed attività da poter svolgere nell’area, è stata recentemente vincitrice di un bando della Regione Lazio perché riconosciuta idonea a celebrare il turismo e il folklore regionale.

 

IL PROGRAMMA

Sabato 11 maggio            “I sentieri del Parco: prendiamocene cura”

8.30                       Appuntamento presso il rifugio di Acquaviva nel comune di Formia
A seguire            Registrazione dei partecipanti
Saluti istituzionali
Partenza per il sentiero 956 con le attività di pulizia del sentiero

ore 13.00             Ritorno presso il rifugio di Acquaviva
a seguire            Degustazione di prodotti tipici offerta dal Parco Naturale dei Monti Aurunci

Il materiale occorrente per le varie lavorazioni previste sarà fornito dal Cai di Esperia e dal Parco Naturale dei Monti Aurunci.

Domenica 12 maggio     “Appia Day tra Itri e Fondi”

09:00
– Chiesa Madonna delle Grazie, Itri – Inizio cammino sull’Appia Antica in direzione Fondi.
– Largo Evangelista, Fondi (Piazzale antistante Commissariato di Polizia) inizio cammino sull’Appia Antica in direzione Itri.

10:00
– Fondi: Accoglienza dei partecipanti presso il parcheggio della Via Appia Antica al km 126,00 della S.S. 7.

10:30
– Itri, presso il Fortino di Sant’Andrea – Intervento della Sovrintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio Frosinone Latina e Rieti relativamente alle recenti attività di recupero delle cisterne del Tempio di Apollo.
– Saluti delle autorità.

11:00
– “Storie di Viandanti” tratto dai “Dialoghi” di Gregorio Magno.
– Educazione Ambientale ed attività per i bambini.

12:00
– Laboratorio artigianale della stramma.

17:00
– Monte San Biagio, Località Portella: recupero e valorizzazione del sito della Via Francigena.
– Saluti delle autorità.

17:30
– “Oltre i confini”: intervento sugli aspetti storico-ambientali dell’area della Portella, a cura del dott. Raniero De Filippis.

18:00
– “Ambiente e Cultura”: passeggiata per scoprire i luoghi lungo i corsi d’acqua del Lago di Fondi.

19:00
– “Folklore e Gastronomia”: la conoscenza delle tradizioni.
– Esibizione gruppo folkloristico di Monte San Biagio con la famosa tarantella e degustazione prodotti tipici locali.