Esperia – Il vivaio del Parco degli Aurunci al centro del progetto Ossigeno

Il Parco di Monti Aurunci sta programmando il rilancio del vivaio di Monticelli di Esperia, che nel 2019 ha ospitato il progetto di ortoterapia.
Nei prossimi mesi la struttura subirà una profonda trasformazioni e sarà al centro del Progetto Ossigeno della Regione Lazio (con il quale è prevista la piantumazione di oltre 6 milioni di alberi su tutti il territorio regionale), per la distribuzione delle essenze autoctone.

“Il Parco dei Monti Aurunci – ha dichiarato il presidente Marco Delle Cese – d’intesa con l’assessorato e la direzione regionale al Capitale Naturale trasferirà a Monticelli di Esperia circa 7000 lecci che verranno messi a dimora nella struttura, lavorati e preparati per essere trapiantati negli spazi pubblici dei Comuni e delle scuole di tutta la Regione”.

“L’attività del centro di Monticelli – ha aggiunto il sindaco di Esperia Giuseppe Villani – non si ferma e, come ci ha assicurato il Presidente del Parco, ci sarà il rilancio. Nei prossimi mesi diverrà centro d’interesse e punto di riferimento per l’educazione ambientale del basso Lazio. Con la valorizzazione dei prodotti del territorio e dell’artigianato, per rispettare la vocazione del Parco”.

Infine il sindaco di Esperia Villani e il presidente Delle Cese ricordano che l’obiettivo prefissato sulla struttura di Monticelli è di replicare quanto si sta realizzando ad Itri dove il vivaio forestale, grazie anche al progetto Ossigeno, è diventato punto d’interesse per le associazioni e delle istituzioni impegnate nella tutela dell’ambiente e alla lotta contro il cambiamento climatico.