Pontecorvo – Falcone, Borsellino e tutte le vittime della mafia: “Presente”

Una manifestazione per dire no a tutte le forme d’illegalità. Una manifestazione che ha unito le scuole di Pontecorvo per ricordare i giudici Falcone e Borsellino e con essi tutte le vittime della mafia. Poliziotti, giornalisti, sindacalisti, imprenditori. Tutte persone con la schiena dritta cadute sotto il fuoco assassino di “cosa nostra”. Molti di quei nomi sono stati ripetuti a voce alta nella palestra della scuola media di via Aldo Moro e tutti hanno risposto: “Presente”. Un ricordo, ma soprattutto un monito: “No a tutte le forme di illegalità”.

Presenti alla cerimonia organizzata dall’assessore alla pubblica Istruzione Armando Satini, il sindaco Anselmo Rotondo, l’onorevole Francesca Gerardi, il consigliere regionale Ciacciarelli, l’assessore Katiuscia Mulattieri, il comandante dalla compagnia carabinieri di Pontecorvo, il capitano Tamara Nicolai e il dirigente della Polizia di Stato, Francesco Di Nardi. Immancabile la presenza delle dirigenti scolastiche Rita Cavallo e Maria Venuti.